MOD_COOKIESACCEPT_PLUS_INFO

MOD_COOKIESACCEPT_ACCEPT

A3-M: Prata troppo forte, ViViBanca Torino regge due set

Nulla da fare per il ViViBanca Torino contro Tinet Prata di Pordenone. I biancorossoblu tengono per due set ma appena i padroni di casa iniziano a pungere di più in battuta, si sciolgono sotto i colpi di Bortolozzo e compagni, che negli ultimi due set non lasciano scampo ai parellini e si impongono 3-1.

Prata schiera una giovanissima diavonale palleggiatore-opposto. Vista l'assenza di Baldazzi infatti, viene schierato il classe 2002 Novello in diagonale con il regista Boninfante. In posto 4, con il bulgaro Yordanov, Bruno viene preferito a Porro. Al centro spazio a capitan Bortolozzo e Katalan con Rondoni libero.
Anche il ViViBanca Torino deve rinunciare all'opposto titolare Umek e schiera ancora Corazza in diagonale con Carlevaris che prende il posto di Gonzi in palleggio. Richeri e Trojanski sono le ali, con Maletto e Orlando Boscardini centrali e Fabbri preferito a Valente nel ruolo di libero.

Nel primo set si inizia con un emozionante testa a testa, fatto di continui sorpassi e controsorpassi, finchè Novello e Yordanov trascinano i padroni di casa al primo vero break: 16-12. Prata allunga ancora 20-15 e Simeon prova il doppio cambio inserendo Genovesio in prima linea con Gonzi in palleggio. I friulani però allungano ancora (24-17) e chiudono 25-19.

Al rientro in campo però sono i torinesi a provare la fuga (3-8). Coach Boninfante inserisce Porro per Bruno e Prata inizia la rimonta. Il muro di Yordanov su Richeri porta i padroni di casa al -1 (10-11) ma è l'ace di Novello a firmare il pareggio sul 14-14. Torino prova nuovamente l'allungo con Corazza (16-19) ma Prata non molla, pareggia a 21 e con l'ace di Bortolozzo passa sul 23-22. Il Parella però ci crede ancora e prima torna avanti 24-25, poi con Corazza pareggia il conto dei set: 25-27.

Inizia il terzo set e Prata presenta nuovamente Bruno, che però dopo appena 4 punti, sul 2-2, lascia il posto a Porro e qui cambia il match. Proprio sul turno di battuta del neo entrato, i padroni di casa si portano 11-4 e incrementano ancora con Yordanov a servizio: 17-8. Simeon prova il tutto per tutto inserendo Gonzi, Cian e Genovesio per Carlevaris, Maletto e Trojanski ma non cambia nulla. Porro mette a segno altri due ace e alla fine Prata chiude 25-16.

I torinesi non reagiscono più. Il quarto set è fotocopia del precedente, con Prata che allunga grazie a due muri di Katalan (7-3) e poi coi due ace di Boninfante vola 13-6. La girandola di cambi tra i biancorossoblu non cambia la sostanza, con i friulani che non concedono più nulla e si impongono 25-11.

"Abbiamo giocato i primi due set alla pari - dice coach Simeon - poi il loro livello di servizio è cresciuto tanto, ci hanno messo sotto pressione e abbiamo fatto fatica. Ovviamentr in questo momento non riusciamo a tenere per tanto tempo il ritno di gioco. Si sono viste cose positive e dobbiamo continuare ad essere fiduciosi e a lavorare: pian piano torneremo anche noi ad avere più continuità all'interno della partita".

TINET PRATA-VIVIBANCA TORINO 3-1 (25-19, 25-27, 25-16, 25-11)
TINET PRATA: Boninfante 4, Novello 21, Yordanov 18, Bruno 7, Katalan 6, Bortolozzo 10, Rondoni (L), Porro 11, Dal Col 1. N.e: Baldazzi, Pinarello, Gambella, De Giovanni, Lauro (L). All: Dante Boninfante.
VIVIBANCA TORINO: Carlevaris, Corazza 11, Richeri 8, Trojanski 11, Orlando 4, Maletto 6, Fabbri (L), Genovesio 3, Brugiafreddo 1, Cian 1, Gonzi. N.e: Valente (L). All: Lorenzo Simeon.
Note: Ace 12-8, Battute sbagliate 18-14, Ricezione 49% (34%)-42% (30%), Attacco 49%-36%, Muri 12-8, Errori 28-22.

.