MOD_COOKIESACCEPT_PLUS_INFO

MOD_COOKIESACCEPT_ACCEPT

VPT con Fulvio Oberto per promuovere sport e cultura

Volley Parella Torino non significa solo pallavolo di alto livello ma anche e soprattutto "sociale".
E così, questa volta il VPT ha voluto legare il proprio marchio all'impresa che da alcuni giorni sta realizzando Fulvio Oberto, non con un pallone da volley ma attraverso un altro sport: il ciclismo.
Oberto, di professione cantante lirico, si è esibito nei maggiori teatri italiani, europei e mondiali fino a 7 anni fa quando gli è stato riscontrato un tumore alla tiroide che lo ha costretto a fermarsi per dedicarsi alle cure e alla salvaguardia della propria salute.
Ne subentra nel frattempo anche un malessere psicologico che lo porta, una volta guarito, a non voler tornare ad esibirsi ma al contempo trova forza nella fede e, dopo essere già andato tre volte in bici da lla sua Giaveno ad Assisi, decide di intraprendere un viaggio più difficile, lungo e dalla motivazione intrinseca più grande.
Il viaggio questa volta parte dalla Sacra di San Michele e, attraverso il Moncenisio, Chambery, Lione e le principali città francesi, si spinge fino al Mont Saint Michel per poi proseguire, dopo aver pedalato per tutta la costiera atlantica e sotto i Pirenei, a Lourdes.

La motivazione sta nel sensibilizzare le persone che incontrerà sul proprio cammino, sia di persona sia virtualmente (è possibile seguirlo su Komoot.com) sui danni fatti dal Covid al mondo dell'arte e dello sport. Oberto si esibirà in alcune città e villaggi della Francia, unendo così lo sport alla cultura.

"Voglio portare un messaggio di speranza che lo sport e la cultura non sono finiti dopo la pandemia - commenta Fulvio Oberto - Anzi, dobbiamo renderci conto dell'importanza di queste cose, così come bisogna credere nei giovani. In questo mi riconosco nel Volley Parella Torino, una società che lavora con i giovani e ci crede".

Sui nostri canali social seguiremo il viaggio di Fulvio Oberto e invitiamo tutto il mondo Parella a sostenerlo e portare questo splendido messaggio in giro, perchè gli investimenti in sport e cultura possano aumentare e perchè i giovani, il nostro futuro, tornino a farsi sedurre dall'arte e dallo sport.