MOD_COOKIESACCEPT_PLUS_INFO

MOD_COOKIESACCEPT_ACCEPT

A3-M: ViViBanca Torino, a Garlasco vittoria da sorpasso

Vittoria pesante del ViViBanca Torino che si impone fuori casa contro il Volley 2001 Garlasco, superando i pavesi in classifica e staccando Savigliano.
Secondo successo consecutivo, terzo nelle ultime quattro partite per i parellini che, nelle ultime quattro uscite hanno messo insieme la bellezza di 10 punti e ora vedono crescere anche il morale.
Non era semplice portare a casa un successo pieno contro una squadra che arrivava dalla bella prestazione infrasettimanale contro Grottazzolina e ancor di più dopo un primo set letteralmente dominato dai padroni di casa.
La bravura dei torinesi è stata quella di restare concentrati e soprattutto di essere più freddi nei momenti clou dei tre set successivi.

Coach Simeon ripropone Trojanski dall'inizio al posto di Genovesio, in banda con capitan Richeri. Per il resto nessuna novità di formazione con Gonzi in regia e Umek opposto, Orlando e Maletto centrali e Valente libero.
Dall'altra parte della rete, Vittorio Bertini (che proprio al Parella ha chiuso la sua carriera da giocatore) schiera l'esperto Di Noia palleggiatore con Magalini opposto, Puliti e Crusca in posto 4, Coali e l'ex Mellano al centro con Taramelli libero.

Avvio di gara molto equilibrato fino al 10-10, poi il muro di Crusca su Umek e l'errore di Trojanski, portano sul 13-10 Garlasco che poi allunga ancora 18-12. Dal 19-14, è un Magalini-show: 5 punti consecutivi dell'opposto di casa e 25-14 finale.

Nel secondo set dentro Genovesio per Trojanski e sul turno di battuta di Brugiafreddo il Parella si porta 1-4. I muri di Orlando su Crusca e Magalini portano i torinesi sul 4-9 e ancora un suo muro, questa volta su Puliti, fissa il punteggio sul 5-12. Trovato il massimo vantaggio, il ViViBanca Torino inizia a subire il ritorno dei padroni di casa che si avvicinano progressivamente fino al 16-18. L'ace di Gonzi permette a Torino di riguadagnare un break ma Garlasco accorcia subito: 19-21. Ancora un servizio vincente, questa volta di Brugiafreddo, sembra chiudere i conti sul 19-23, invece i lomellini sulla battuta di Puliti arrivano ad un passo (22-23) ma la ricezione mittente dello stesso Puliti sul servizio di Carlevaris permette a Maletto di chiudere con lo smash: 22-25.

Come nel parziale precedente, parte forte Torino, avanti 1-5 grazie al turno di servizio di Umek, autore di due ace. Massimo vantaggio sul 3-8 prima della reazione dei padroni di casa (8-10). Un altro break permette ai torinesi di allungare nuovamente 8-12 ma con Di Noia in battuta, i pavesi trovano la parità a 13. Dopo un nuovo tentativo parellino (13-15), Puliti trascina i suoi al sorpasso con un ace e una pipe: 16-15. ViViBanca Torino reagisce (17-19) ma ancora gli attaccanti di palla alta dei padroni di casa permettono a Garlasco di invertire la rotta: 21-19. Finale emozionante in cui i parellini non concedono più nulla. Genovesio la pareggia a 23, poi Umek mette la freccia per i torinesi che avevano annullato fino a quel momento 3 set point (26-27) e un gran muro di Orlando su Crusca permette a Torino di chiudere 27-29.

Nel quarto prova subito la fuga Garlasco (4-1 con muro di Crusca su Umek) ma la risposta di Torino è immediata: parziale di 7-1 con Umek autore di due ace e risultato invertito: 5-8. Nuovo strappo dei padroni di casa che, con Crusca a servizio (due ace anche per lui) si porta 11-9. Garlasco però sbaglia troppo in attacco e permette al Parella di girare nuovamente il punteggio: 12-14. Lo smash di Magalini porta alla nuova parità a 14 e poi è un servizio vincente dello stesso opposto a riportare avanti i suoi: 18-17. Muro di Maletto su Miglietta, subentrato a Puliti, e Torino rimette la testa avanti 18-19. Anche questa volta, i biancorossoblu sono bravi nel finale a non concedere più break nel finale, allungare con Umek (21-23) e chiuderla con un gran muro di Genovesio su Magalini: 22-25.

 

VOLLEY 2001 GARLASCO-VIVIBANCA TORINO 1-3 (25-14, 22-25, 27-29, 22-25)
VOLLEY 2001 GARLASCO: Di Noia 4, Magalini 24, Puliti 20, Crusca 12, Coali 8, Mellano 3, Taramelli (L), Giampietri 5, Porcello, Miglietta, Testagrossa, Petrone. N.e: Moro, Resegotti (L). All: Vittorio Bertini.
VIVIBANCA TORINO: Gonzi 2, Umek 26, Richeri 9, Trojanski 1, Orlando 11, Maletto 9, Valente (L), Genovesio 9, Brugiafreddo 2, Carlevaris, Corazza. N.e: Cian, Fabbri (L). All: Lorenzo Simeon.
Note: ace 7-7, battute sbagliate 12-9, ricezione 49% (34%)-47% (35%), attacco 51%-47%, muri 6-10, errori 24-20.

K2_READ_MORE

A3-M: ViViBanca Torino a Garlasco per il sorpasso

Impensabile solo fino a poche giornate fa, il ViViBanca Torino si presenterà domani pomeriggio (inizio gara ore 16) a Garlasco sapendo di poter puntare al sorpasso in classifica.
Il Volley 2001 Garlasco occupa infatti la nona posizione con 16 punti all'attivo, in una graduatoria molto corto nelle zone basse, dove il ViViBanca Torino occupa la 12esima e terzultima piazza insieme a Savigliano con 14 punti, uno in più di Bologna, mentre l'ottavo posto che significa play-off dista appena tre lunghezze.
Insomma, niente ancora deciso e con un ViViBanca Torino in crescita tutto può ancora accadere.
I lomellini arrivano dal ko casalingo di mercoledì sera nel recupero contro la Videx Grottazzolina, seconda forza del campionato ma con una partita in meno della capolista Pineto. Un match in cui la formazione lombarda ha lottato con le unghie e con i denti, riuscendo a imporsi nel primo set per poi cedere nei tre seguenti ma sempre tenendo vivi i parziali fino all'ultimo.
Una squadra che si affida in attacco principalmente all'opposto Magalini e allo schiacciatore Puliti ma che può contare anche sul potenziale del centrale Coali. Rispetto all'andata, in regia è tornata l'esperienza di Savino Di Noia, che quest'estate aveva deciso di lasciare a 38 anni per dedicarsi al ruolo di direttore sportivo, e questo ha dato sicuramente uno slancio ai risultati anche se, nonostante l'ottimo potenziale, Garlasco resta una squadra da frequenti alti e bassi, cosa che finora ha impedito di spiccare il volo e togliersi dalle zone calde.
Per il ViViBanca Torino sarà importante continuare il trend delle ultime partite (7 punti nelle ultime 3 gare) per provare a staccare chi insegue e a raggiungere quelle che precedono.

"Arriviamo da una buona settimana - dice coach Simeon - in cui i ragazzi si sono allenati bene. Ci crediamo e sappiamo di poter far risultato. Alla fine vincerà chi farà meno errori e chi avrà più coraggio nei momenti importanti".

"Domenica ci aspetta indubbiamente una partita nella quale non sono ammessi errori - ammette il centrale Andrea Orlando Boscardini - Garlasco è una squadra tosta alla quale solo con coesione potremo tener testa. La partita più grande sarà con la squadra nel nostro campo".

K2_READ_MORE

A3-M: ViViBanca Torino non stecca, tre punti d'oro contro Brugherio

Terzo successo in campionato e terza partita consecutiva a punti per il ViViBanca Torino che supera in trasferta 3-1 la Gamma Chimica Brugherio e, grazie a questa vittoria, scavalca in classifica Bologna e raggiunge Savigliano, accorciando a -2 da da Fano e Garlasco e a -3 da Belluno, queste ultime tre però con ancora due partite da recuperare.
Una vittoria non scontata come poteva far credere la classifica e che i parellini si sono dovuti sudare fino all'ultimo punto del quarto set, concedendo ai Diavoli Rosa di portare a casa un set, cosa che mancava ai brianzoli dal 24 ottobre, quando ottennero l'unico successo in questo campionato, alla terza giornata contro Portomaggiore.

Tra le fila biancorossoblu rientra capitan Richeri dall'inizio ma non prende il posto in banda di Genovesio, confermato titolare, bensì quello di Trojanski. Per il resto confermata la formazione di domenica scorsa con Gonzi in palleggio e Umek opposto, Orlando e Maletto centrali e Valente libero.
Risponde Brugherio con Bonacchi regista e Mitkov opposto, Piazza e Chiloiro schiacciatori, Innocenzi e Mirco Compagnoni al centro con Colombo libero.

Il primo break importante della partita è di Torino che scappa 3-6. I padroni di casa recuperano immediatamente (6-6) e poi mettono la freccia con Chilorio e Mitkov protagonisti (11-8). Nuova parità a 11 e successivo vantaggio dei lombardi firmato sempre Chilorio-Mitkov: 14-12. I torinesi agganciano i Diavoli a 15 con Umek ma Brugherio si riprende il break di margine (17-15) e poi allunga 19-16. I biancorossoblu si riavvicinano (22-21), annullano due set point e operano il sorpasso decisivo grazie all'errore in attacco di Mitkov che consegna ai parellini il primo set 24-26.

Nel secondo set si porta subito avanti la formazione torinese che, con Umek in battuta, vola sul 2-6 e poi incrementa ancora (3-8). La rimonta dei padroni di casa però non tarda ad arrivare. Prima Brugherio accorcia (5-8) poi, con Compagnoni a servizio, opera il sorpasso sul 10-9 e allunga ancora (13-10). Il muro di Genovesio su Chiloiro fa momentaneamente tornare sotto gli ospiti (13-12) ma poi i lombardi riprendono la marcia e scappano 20-15. Quando il set sembra ormai indirizzato in favore dei lombardi, è il turno di battuta di Maletto a permettere ai parellini di rientrare (20-19) anche grazie al doppio cambio effettuato da Simeon che inserisce Corazza in prima linea per Gonzi e Carlevaris in seconda per Umek. Rientrano i due titolari e il Parella pareggia a 21. L'errore in attacco di Richeri regala un altro break di margine a Brugherio che poi chiude con Mitkov 25-22.

Nel terzo coach Simeon inserisce dall'inizio Cian per Orlando e, come nel parziale precedente, i parellini partono meglio: 1-6. Brugherio recupera subito un break (2-6) ma con Gonzi a servizio torna a volare il ViViBanca che allunga 5-14 e incrementa ancora raggiungendo il massimo vantaggio sul +12 (7-19). Il turno di battuta di Innocenzi permette ai padroni di casa di recuperare qualcosa: 13-19. Superato il momento di difficoltà, Torino torna a macinare punti (13-22) per poi chiudere 16-25 con l'errore in attacco di Piazza.

ViViBanca Torino che inizia avanti anche il quarto set (2-5, poi 4-8) per poi subire il ritorno di Brugherio, trascinato da un ace di Bonacchi e dagli attacchi di Mitkov. I tre servizi vincenti consecutivi di Chiloiro e gli attacchi out di Richeri e Umek firmano il sorpasso 13-9 con un parziale di 9-1. Il tie-break chiamato da Simeon risveglia i suoi che trovano una nuova parità a 13. Il muro di Maletto su Mitkov riporta avanti Torino (14-15) che poi allunga ancora (15-18). Brugherio recupera un break (19-20) ma Genovesio ristabilisce le distanze (20-23) e ViViBanca Torino chiude 22-25 grazie al muro di Maletto su Mitkov.

GAMMA CHIMICA BRUGHERIO-VIVIBANCA TORINO 1-3 (24-26, 25-22, 16-25, 22-25)
GAMMA CHIMICA BRUGHERIO: Bonacchi 3, Mitkov 30, Piazza 6, Chiloiro 10, Innocenzi 4, Compagnoni M 4, Colombo (L), Regattieri. N.e: Compagnoni F, Bonisoli (L). All: Moreno Traviglia.
VIVIBANCA TORINO: Gonzi 1, Umek 24, Richeri 11, Genovesio 14, Orlando 1, Maletto 12, Valente (L), Cian 4, Trojanski, Brugiafreddo 1, Carlevaris, Corazza 1. N.e: Fabbri (L). All: Lorenzo Simeon.
Note: ace 10-5, battute sbagliate 14-14, ricezione 47% (30%)-50% (32%), attacco 39%-50%, muri 2-12, errori 29-30.

K2_READ_MORE

A3-M: ViViBanca Torino nella tana della cenerentola Brugherio

Partita da vincere o vincere. Non ci sono molte altre opzione per il ViViBanca Torino domani, impegnato fuori casa contro la cenerentola del girone, Gamma Chimica Brugherio.
Non sarà certo una gara semplice, nonostante la classifica possa farlo pensare perchè i lombardi, seppur ultimi, giocano ogni partita lottando fino all'ultimo punto e soprattutto senza pressioni per non aver nulla da perdere.
La strategia dei Diavoli Rosa è cambiata a stagione in corso, quando la società milanese ha deciso di affidarsi completamente ai talenti cresciuti nella propria cantera per iniziare un nuovo ciclo.
Emozioni opposte in casa ViViBanca Torino dove questa partita viene vista come fondamentale per il prosieguo della stagione. Sarà come una finale perchè contro Brugherio tutte le dirette avversarie stanno vincendo e questo turno può servire anche per distanziare nuovamente Bologna e togliersi quindi dalla zona retrocessione, ed avvicinare le squadre che precedono i torinesi in classifica, provando quindi ad iniziare una rimonta verso lidi più tranquilli.

"Spero e credo che la squadra non sentirà la pressione - dice coach Simeon - ma che il gioco che stiamo trovando in campo ci permetta di fare una buona partita. Giocare contro Brugherio non è mai facile ma mi aspetto una prova di maturità da parte dei ragazzi".

"Abbiamo avuto un inizio dell'anno complesso, in linea con le difficoltà del mondo esterno - commenta il palleggiatore Andrea Carlevaris - Nonostante questo, la settimana scorsa abbiamo messo in campo una buona prestazione con qualche pecca soprattutto nel finale che non ci ha permesso di portarla a casa. Questa che arriva è però la partita da non sbagliare perché loro sono una squadra in difficoltà che però ha tanti giovani in grado di fare molto bene. Dovremo quindi spingere sempre per portare a casa tre punti fondamentali e continuare il buon trend che abbiamo avuto nelle ultime partite. Siamo consapevoli però che in trasferta abbiamo fatto sempre molta più fatica che in casa e quindi nulla è scontato".

K2_READ_MORE